Il mio perineo racconta:

Il mio perineo racconta:

2

 

Finalmente la possibilità di dire la mia!

Avrei talmente tante cose da raccontare che questo foglio bianco non basterebbe, mi concentrerò dunque per esprimere la mia gratitudine nell’essere stato preso in considerazione dalla mia compagna di viaggio, non già come una semplice parte anatomica, ma come un’entità in grado di contribuire al raggiungimento della felicità.

Sono stato chiamato in causa molti anni fa, quando su di me si sono depositati ricordi e sensazioni, dapprima di una bambina molto amata, poi di una donna curiosa e rispettosa dei doni che via via le venivano elargiti da Madre Natura.

Credo che l’attenzione che mi è stata dedicata sia stata, all’inizio di natura antica, più tardi, con la scoperta della sensualità e dell’erotismo, determinata dalla consapevolezza di sé e dal desiderio di capire da dove nascono le nostre abilità, i nostri desideri, le nostre paure e  i nostri limiti.

Con la mia sapiente e reclamata collaborazione ho assistito a momenti di grande soddisfazione e di appagamento, culminati con la nascita di una bambina e di un bambino, che hanno portato con loro, venendo al mondo, un senso di completezza e benessere. Durante i parti sono stato richiesto ed apprezzato  ed  ho contribuito a che avvenissero in modo naturale e piacevole.

Ci sono stati momenti di difficoltà e incertezza…. ma chi non ne ha? Ho passato un periodo, di recente, in cui mi sono sentito trascurato, non ne faccio una colpa a nessuno: la vita riserva dei momenti in cui i nostri bisogni devono essere messi in secondo piano.

Per finire, vi voglio dire che mi sento nuovamente al centro dell’attenzione, considerato che la mia complice, dopo tutta la strada percorsa insieme, mi ha onorato facendomi frequentare un corso tutto per me!

Grazie.

 

Il Perineo di C.

No Comments Yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *